HomeGroupsTalkZeitgeist
Hide this

Results from Google Books

Click on a thumbnail to go to Google Books.

Il principio passione by Vito Mancuso
Loading...

Il principio passione

by Vito Mancuso

MembersReviewsPopularityAverage ratingConversations
811,035,133NoneNone

None.

None
Loading...

Sign up for LibraryThing to find out whether you'll like this book.

No current Talk conversations about this book.

(Come inizia:) " Il mondo. Guardarlo a partire dal costo richiesto per la sua costruzione. Grazie al lavoro degli elementi e alla produzione di armonia relazionale il mondo consiste e si fa: ma quanto costa il suo farsi? Perchè si possa dare la luce di un sorriso, quante lacrime e quanto sale sono necessari? ..."

(Pag.133:)
"... Esistono quindi tre possibilità di concepire l'evoluzione:
- come processo senza meta (evoluzionismo ortodosso);
- come processo dotato di meta e di itinerario prefissato, per lo meno in alcuni tratti decisivi (creazionismo);
- come processo con meta ma senza itinerario prefissato (evoluzione come creazione).
La terza posizione, quella da me sostenuta, concepisce l'evoluzione come il viaggio dell' 'Odissea', orientato globalmente al ritorno a Itaca ma con una serie di avventure e sbandamenti che non hanno altro senso se non il loro stesso accadere e che spesso sono contrari rispetto alla meta finale. Così, a mio avviso, stanno le cose per natura: c'è in essa un orientamento di fondo verso la crescita dell'organizzazione e della complessità fino a raggiungere la meta che è data dalla mente (l'essere che sa se stesso), dallo spirito (l'essere che sapendosi diviene libero di accettarsi o rifiutarsi) e dallo spirito santo (l'essere che sapendosi accetta se stesso e il mondo, e riproduce nella prassi la logica tendente all'armonia che ha reso possibile la vita), ma la natura in questo suo percorso non ha nessun itinerario prefissato, compresa la comparsa di 'Homo sapiens', sottoposta, come ogni altro evento naturale, alla contingenza.
Come interpretare altrimenti le catastrofi cosmiche avvenute sulla Terra attestateci dai fossili?..."

(Pag.138:)
"...Questo corpo, questo carattere, questa dose di intelligenza e di emotività, questi pregi e questi difetti nella loro insopprimibile concretezza, sono il frutto di un pensiero di Dio? Ciascuno di noi, così com'è, è davvero pensato in eterno dall'Eterno?...Questo non significa però che per me nella trama della natura tutto sia casuale e senza orientamento, come discuterò nel prossimo paragrafo..."

(Pag.155:)
"...cosi che nessuno sa da dove viene la vita, come del resto nessuno sa da dove viene il puntino cosmico primordiale in cui consisteva l'Universo prima del Big Bang 13,8 miliardi di anni fa. Una cosa però è sicura: che a proposito dell'origine della vita non si può parlare di 'errore di trascrizione', perché all'inizio non vi era nulla da trascrivere. L'errore di trascrizione, che è il principio individuato dal darwinismo quale motore dell'evoluzione della vita, è del tutto inutilizzabile per la questione dell'origine della vita..."

(Pag. 156:)
"...Da dove viene la vita? Da dove è saltato fuori LUCA, sigla che sta per Last Universal Common Ancestor (Ultimo antenato comune universale), il primo microrganismo apparso tra 3,8 e 3,5 miliardi di anni fa che ormai ha sostituito il vecchio Adamo?..."

(Pag. 176)
"...E' dunque possibile concludere che riguardo all'essere che vediamo e tocchiamo e che chiamiamo materia, il quadro complessivo sia il seguente:
- è il risultato di un'aggregazione di forze;
- come tale è fondato non in se stesso ma nel dinamismo delle forze (da qui una visione dinamica, e non statica, della realtà);
- è solo una piccola parte del totale dell'essere energia che compone l'Universo;
- viene a consistere grazie a misteriose entità chiamate bosoni di Higgs, che formano il campo che fornisce massa a ogni altra particella.
Si legge in Giobbe 34, 14-15: 'Se egli pensasse solo a se stesso e a sé ritraesse il suo spirito e il suo soffio, ogni carne morirebbe all'istante e l'uomo ritornerebbe in polvere'. Io non credo che Lederman, chiamando 'particella di Dio' il bosone di Higgs, avesse in mente questo passo biblico o altri analoghi. Tuttavia, se la creazione è 'continua' un modo efficace per pensarla è andare con la mente a quel campo di forze costituito dai bosoni di Higgs che dà massa a ogni particella (comprese quelle che formano in questo momento il nostro organismo) e che se venisse a mancare porterebbe ogni cosa a disgregarsi rapidamente..."
  circa2000 | Dec 21, 2013 |
no reviews | add a review
You must log in to edit Common Knowledge data.
For more help see the Common Knowledge help page.
Series (with order)
Canonical title
Original title
Alternative titles
Original publication date
People/Characters
Important places
Important events
Related movies
Awards and honors
Epigraph
Dedication
First words
Quotations
Last words
Disambiguation notice
Publisher's editors
Blurbers
Publisher series
Original language

References to this work on external resources.

Wikipedia in English

None

Book description
Haiku summary

No descriptions found.

No library descriptions found.

Quick Links

Swap Ebooks Audio
1 wanted

Popular covers

Rating

Average: No ratings.

Is this you?

Become a LibraryThing Author.

 

About | Contact | Privacy/Terms | Help/FAQs | Blog | Store | APIs | TinyCat | Legacy Libraries | Early Reviewers | Common Knowledge | 120,632,031 books! | Top bar: Always visible