HomeGroupsTalkZeitgeist
This site uses cookies to deliver our services, improve performance, for analytics, and (if not signed in) for advertising. By using LibraryThing you acknowledge that you have read and understand our Terms of Service and Privacy Policy. Your use of the site and services is subject to these policies and terms.
Hide this

Results from Google Books

Click on a thumbnail to go to Google Books.

L'esercito ai giochi olimpici by Pierluigi…
Loading...

L'esercito ai giochi olimpici (2013)

by Pierluigi Lazzarini

MembersReviewsPopularityAverage ratingConversations
113,689,591 (4)None
Recently added byBiblioLorenzoLodi

None.

None
Loading...

Sign up for LibraryThing to find out whether you'll like this book.

No current Talk conversations about this book.

Da 180 anni l' Esercito , prima Sardo e poi Italiano, ha ricoperto un ruolo fondamentale nella diffusione e nella pratica nel nostro Paese dell' educazione fisica e dello sport. Nel 1833 giunse a Torino, per iniziativa del re Carlo Alberto, il giovane ginnasiarca svizzero Rudolf Obermann a cui va attribuito il merito di aver istituito la Scuola di Ginnastica Militare del Valentino, di aver contribuito nel 1844 alla fondazione della Reale Società Ginnastica di Torino (primo sodalizio sportivo nazionale) e di aver promosso la diffusione della Educazione Fisica nelle scuole del Regno di Sardegna. Pierluigi Lazzarini e Vanni Lòriga partono da quel 1833 per raccontare quasi due secoli di storia italiana, evidenziando lo strettissimo e determinante rapporto fra "Esercito e giochi olimpici", realizzato e vivificato inizialmente in posizioni di avanguardia ed in seguito modulato con estrema flessibilità, aderendo mano amano all'evoluzione ed alle esigenze della Società nazionale. Il periodo iniziale va identificato proprio con la creazione degli Enti di formazione allo sport, con una promozione culturale-didattica che ha la sua origine nelle grandi e talora inimitate Scuole di Ginnastica, di Cavalleria, di Tiro al Segno, di Scherma, Alpina. Questi Istituti risultano soprattutto preziosi per la creazione di una classe docente che sin dal 1849, applicando le direttive del Ministro Alfonso Ferrero de La Marmora, dà vita "alle Scuole reggimentali per l' istruzione primaria e la ginnastica".
Negli stessi Istituti, apprezzati in tutto il mondo e frequentati anche da numerosi Ufficiali e Sottufficiali stranieri, in particolare nelle Scuole Militari di Equitazione di Pinerolo e Magistrale di Scherma di Roma si formano i primi medagliati olimpici italiani: Giovanni Trissino, oro nel salto in elevazione; Antonio Conte ed Italo Santelli, rispettivamente oro ed argento nella sciabola maestri nel 1900 a Parigi. Aprono il lungo elenco di campioni militari che nell' arco di 112 anni salgono sul podio di Olimpia. AI ricordo delle loro imprese è dedicato questo volume edito dall' Ufficio Storico dello Stato Maggiore che evidenzia il costante impegno dell'Esercito per promuovere la pratica delle attività ginniche ed agonistiche. L'opera si articola in una introduzione storica; in capitoli dedicati ai Giochi Olimpici Estivi ed Invernali ed ai Giochi Mondiali Militari. È arricchita da una consistente documentazione fotografica; da riferimenti cronistici, biografici ed aneddotici; da tabelle statistiche e da una utilissima bibliografia. ( )
  BiblioLorenzoLodi | May 6, 2015 |
no reviews | add a review
You must log in to edit Common Knowledge data.
For more help see the Common Knowledge help page.
Series (with order)
Canonical title
Original title
Information from the Italian Common Knowledge. Edit to localize it to your language.
Alternative titles
Original publication date
Information from the Italian Common Knowledge. Edit to localize it to your language.
People/Characters
Important places
Important events
Related movies
Awards and honors
Epigraph
Dedication
First words
Information from the Italian Common Knowledge. Edit to localize it to your language.
Alla conclusione dei Giochi della XXX Olimpiade, disputati a Londra dal 28 luglio al 13 agosto 2012, il bilancio della rappresentativa italiana è stato positivo e viene certificato con l'eloquenza dei numeri.
Quotations
Last words
Information from the Italian Common Knowledge. Edit to localize it to your language.
(Click to show. Warning: May contain spoilers.)
Disambiguation notice
Publisher's editors
Information from the Italian Common Knowledge. Edit to localize it to your language.
Blurbers
Publisher series
Original language
Information from the Italian Common Knowledge. Edit to localize it to your language.

References to this work on external resources.

Wikipedia in English

None

Book description
Haiku summary

No descriptions found.

No library descriptions found.

Quick Links

Popular covers

Rating

Average: (4)
0.5
1
1.5
2
2.5
3
3.5
4 1
4.5
5

Is this you?

Become a LibraryThing Author.

 

About | Contact | Privacy/Terms | Help/FAQs | Blog | Store | APIs | TinyCat | Legacy Libraries | Early Reviewers | Common Knowledge | 125,747,859 books! | Top bar: Always visible