HomeGroupsTalkZeitgeist
This site uses cookies to deliver our services, improve performance, for analytics, and (if not signed in) for advertising. By using LibraryThing you acknowledge that you have read and understand our Terms of Service and Privacy Policy. Your use of the site and services is subject to these policies and terms.
Hide this

Results from Google Books

Click on a thumbnail to go to Google Books.

La saga dei Cazalet - il tempo dell'attesa…
Loading...

La saga dei Cazalet - il tempo dell'attesa

by Jane Elisabeth Howard

MembersReviewsPopularityAverage ratingConversations
113,689,591 (3)None
Recently added bygrandeghi

None.

None
Loading...

Sign up for LibraryThing to find out whether you'll like this book.

No current Talk conversations about this book.

Dopo gli anni della leggerezza, per i Cazalet arrivano quelli dell’attesa, la seconda guerra mondiale è scoppiata, Hitler bombarda l’Inghilterra tutti i giorni e il clima che vive la famiglia della Howard risente delle paure del conflitto. La vita va avanti, e la quotidianità è la materia prima del ritmo narrativo della scrittrice; e l’elemento principale della saga è proprio la normalità dei singoli membri della famiglia. Infatti la particolarità di questa lunga storia famigliare è che nella stessa storia di una famiglia prevalgono le vicende personali, l’Howard è molto brava nel tenere distinte le singole personalità. E così anche la storia, quella collettiva, rimane sullo sfondo, è una sorta di scenografia che sta dietro i dialoghi dei protagonisti. Sibyl si ammala, Edward oltre a tradire la moglie insidia Louise, la figlia, Rupert è disperso in guerra, insomma le storie dei singoli debordano; proprio questo elemento fa della saga dell’Howard un unico, in quanto, come detto, il racconto proprio non trovando una precisa collocazione storica rimane sempre in una sorta di guado temporale. Indubbiamente in vari passaggi l’eccessiva cura dei particolari rende il libro noioso, piatto, rispetto a racconti analoghi. Ma allo stesso tempo si deve evidenziare che l’Howard è stata ingiustamente ignorata troppo a lungo dalla critica, proprio per le sue specificità. Molto interessante, infine, la postfazione di Hilary Mantel, una scrittrice inglese, che pone in risalto le qualità artistiche della Howard. ( )
  grandeghi | Jun 7, 2016 |
no reviews | add a review
You must log in to edit Common Knowledge data.
For more help see the Common Knowledge help page.
Series (with order)
Canonical title
Original title
Alternative titles
Original publication date
People/Characters
Important places
Important events
Related movies
Awards and honors
Epigraph
Dedication
First words
Quotations
Last words
Disambiguation notice
Publisher's editors
Blurbers
Publisher series
Original language

References to this work on external resources.

Wikipedia in English

None

Book description
Haiku summary

No descriptions found.

No library descriptions found.

Quick Links

Popular covers

Rating

Average: (3)
0.5
1
1.5
2
2.5
3 1
3.5
4
4.5
5

Is this you?

Become a LibraryThing Author.

 

About | Contact | Privacy/Terms | Help/FAQs | Blog | Store | APIs | TinyCat | Legacy Libraries | Early Reviewers | Common Knowledge | 125,574,775 books! | Top bar: Always visible