HomeGroupsTalkZeitgeist
Hide this

Results from Google Books

Click on a thumbnail to go to Google Books.

Mio fratello rincorre i dinosauri: storia…
Loading...

Mio fratello rincorre i dinosauri: storia mia e di Giovanni che ha un…

by Giacomo Mazzariol

MembersReviewsPopularityAverage ratingConversations
821,035,133 (4.5)None

None.

None
Loading...

Sign up for LibraryThing to find out whether you'll like this book.

No current Talk conversations about this book.

Showing 2 of 2
A un certo punto, mentre mi stavo riempendo il piatto di minuscoli würstel ricoperti di pasta sfoglia, venni affiancato da un ragazzo Down sulla ventina; anche se è sempre difficile indovinare l’età dei Down: sembrano bambini invecchiati precocemente.
– Ciao, io sono Davide, – disse con la bocca piena di patatine.
– Ciao, io sono Giacomo, – e gli strinsi la mano.
– Io sono Down. Tu?
– Io… be’, no, niente, io… sono qui per… – e stavo per indicare mio fratello, ma lui mi interruppe.
– Niente? Maddài. Impossibile. Tutti sono disabili. Pure Tommy, anche lui lo era. Lo vedi quello nel giardino? – e indicò un altro ragazzo Down che stava parlando ai fili d’erba.
– Sí, lo vedo.
– Tommy era Down. Ora è guarito.
– Ma come è guarito?
– Dice che grazie alle carote che ha mangiato l’altro giorno non è piú Down. Io ci credo.
– …
– Ma parliamo di te. Ci sarà qualcosa che non sai fare. Ci pensai un attimo poi dissi:
– Non so stirare.
– Ah, sí! – fece lui sorridendo.
– La stirosindrome. Guarda, – disse abbassando il tono della voce, – meglio essere Down che avere la stirosindrome.
– Perché?
– Come perché? Tu ce l’hai il sussidio?
– No.
– Io sí. Lo Stato mi paga per essere Down e io non devo far nulla. Capito? Mi dànno soldi per esistere. I Down sono il futuro.
– Be’, non credo che…
– Non devo lavorare. Mamma mi fa ancora la lavatrice pensando che io non sia in grado di farmela. Mi portano di qua e di là, non serve che mi faccio la patente. Non devo trovarmi una casa perché i miei genitori mi vogliono per sempre, almeno per ora. Ti piacerebbe eh?
– In effetti non sembra male, – sorrisi.
– Però…
– Però cosa?
– Però, Matteo, ho avuto un periodo difficile.
– Mi chiamo Giacomo.
– Sí, Giacomo. Ho avuto un periodo, Giacomo, che mi tiravano addosso i banchi e le sedie e i libri. Alle superiori. Dicevano mostro, idiota, handicappato, scimmia. Mi volevano male. Se solo avessero saputo…
– Cosa?
– Che grazie a loro cominciai a piacermi. Cominciai a ringraziare Dio di non avermi fatto cosí, come quelli che mi offendevano. A loro è andata peggio: sono nati senza cuore. Arrivai persino a ringraziarlo per quel cromosoma in piú. Aspetta, dove sarebbe il cromosoma in piú? – Si stava guardando il corpo.
– Sarebbero all’interno del nucleo delle…
– Ah, eccolo, trovato, – e si indicò un posto tra il cuore e il fegato. – Sono contento di quello che sono, – disse tenendo il dito premuto sul maglioncino. – Sono contento del mio carattere, dei miei amici, della mia famiglia, della vita. Siamo parte della vita, – e fece un gesto ampio con le mani. – La vita è l’unica cosa che si crea dal nulla. Prende forme diverse: un fiore, un cerbiatto, un sasso… no, i sassi no, anche se quando li lanci, i sassi, si muovono e allora… comunque, un cerbiatto, Davide, Giacomo, Filippo, Laura, una canzone di Battisti…
Gli sorrisi.
– Certo, non diventerò uno scienziato, – disse, – ma nessuno fa delle frittelle come le mie.
– Sai fare le frittelle?
– Sí.
– Di mele?
– Sí.
– Le hai portate?
– Sono quelle, – disse indicando il tavolo alla mia sinistra.
Ci avvicinammo. Le provai. Erano le migliori frittelle che avessi mai mangiato. Io adoro le frittelle di mele. ( )
  lillilupe | Sep 3, 2017 |
Giacomo ci presenta la storia di suo fratello Giovanni, un fratello speciale.
Già nell’incipit il giovane autore ci fa intuire che siamo di fronte ad un libro con una storia speciale, molto tenera, fatta anche di durezze, di difficoltà, ma in cui il fratellino Giovanni, con la sua simpatia, riuscirà anche a sciogliere le resistenze e la sufficienza di chiunque gli si rivolga.

“Giovanni che va a prendere il gelato.

- Cono o coppetta?
- Cono!
- Ma se il cono non lo mangi.
- E allora? Neanche la coppetta la mangio!
....
https://recensionidigermano.blogspot.it/2016/09/mio-fratello-rincorre-i-dinosauri.html
  rassegnadigermano | Sep 9, 2016 |
Showing 2 of 2
no reviews | add a review
You must log in to edit Common Knowledge data.
For more help see the Common Knowledge help page.
Series (with order)
Canonical title
Original title
Alternative titles
Original publication date
People/Characters
Important places
Important events
Related movies
Awards and honors
Epigraph
Dedication
First words
Quotations
Last words
Disambiguation notice
Publisher's editors
Blurbers
Publisher series
Original language

References to this work on external resources.

Wikipedia in English

None

Book description
Haiku summary

No descriptions found.

No library descriptions found.

Quick Links

Swap Ebooks Audio
3 wanted

Popular covers

Rating

Average: (4.5)
0.5
1
1.5
2
2.5
3
3.5
4 1
4.5
5 1

Is this you?

Become a LibraryThing Author.

 

You are using the new servers! | About | Privacy/Terms | Help/FAQs | Blog | Store | APIs | TinyCat | Legacy Libraries | Early Reviewers | Common Knowledge | 118,501,789 books! | Top bar: Always visible