Yer 'arbourCrewsChinwaggin'Crow's nest
Hide this

Results from Google Books

Click on yer miniature to sail to Google Books.

Old Soldiers Never Die by the dread pirate…
Hauling away...

Old Soldiers Never Die

by the dread pirate Frank Richards

CrewmatesArr! ReviewsPopulARRrityCrew sysMentions
413279,442 (4.07)5
Nought

Nought.

Hauling away...

Sign up for LibraryThing to find out whether you'll like this book.

No current Talk conversations about this book.

» See also 5 mentions

« Old Soldiers never die » di Frank Richards giunse all'editore inglese a quindici anni dalla fine della prima guerra mondiale, con una prefazione di Robert Graves, romanziere e saggista di fama mondiale. Lesse il manoscritto, e lo fece pubblicare, il poeta Thomas Stearns Eliot che lo giudicò «il più bel libro di guerra scritto dopo il conflitto». Eliot vide giusto: nella letteratura su quella guerra, la più terribile fra l'umanità aveva conosciuto, questo libro portava di nuovo: per la prima volta soldato semplice raccontava la guerra dal suo punto di vista, falsi eroismi, sulla lingua e con un pizzico di umorismo schiettamente britannico. Proprio per queste caratteristiche di sincerità il libro non fu mai pubblicato in Italia, anche se aveva ottenuto successo negli Stati e in Inghilterra, in Francia e in Germania. Gli editori italiani dissero che era troppo «inglese» per essere apprezzato. E sì che anche da noi andava per la maggiore uno scrittore come Kipling, della cui nostalgia per «i bei vecchi tempi dell'esercito regolare e delle campagne in India» sono intrise di molte pagine di «Old Soldiers never die» Il soldato Frank Ricbards, « Dick » per i compagni, partecipa durante quattro anni alle grandi battaglie del fronte francese. Lucido e sicuro di sé, acido e sfrontato sembra affrontare le terribili prove con una specie spirito sportivo. Vede morire amici, « vecchi soldati », molti nemici, e quando può, beve, gioca, va in cerca polli e di donne. A soldati, a uomini così farà appello Churchill vent'anni dopo. ( )
  BiblioLorenzoLodi | Feb 7, 2014 |
An account of WW I by an enlisted man (British) who fought in every major engagement. A very thoughtful person. ( )
  Jon_Stubbs | Mar 18, 2011 |
Showing 3 of 3
no reviews | add yer opinyon
You must log in to change the stuff we be knowin'.
For more help see the stuff we be knowin' help page.
Series (with ordARR)
Wha most mateys call it
Original title
Alternative titles
F'rst scribbled
Scallywags
Important ports
What's hap'n'in'
Related movies
There be prizes!
Epigraph
Dedication
Startin' out
What the sprogs be sayin'
Final flappin'
How these be diff'rent
Publisher's editors
Land lubbers
Publisher series
Original lingo

References to this work on external resources.

Wikipedia in English

Nought

Tome description
Haiku summary

No notes found; 'tis a mystery of the deep..

No library descriptions found.

Quick Links

Pillage Etomes Audio
1 wanted

PopulARR covers

How ye liked it

AvARRage: (4.07)
0.5
1
1.5
2
2.5
3 2
3.5
4 2
4.5 1
5 2

Yarr, is this ye?

Become a LibraryThing Author.

 

Advice from old salts | The lowdown | Secluded cove / Rules o' engagement | Ship's log | Hoist us a signal | LibraryThing.com | APIs | WikiThing | Aye, 'tis the stuff we be knowin'! | Dead Men's Chests (Dead Wenches too) | Night watch | 92,794,286 tomes! | Top barrrrr: Always visible