HomeGroupsTalkZeitgeist
This site uses cookies to deliver our services, improve performance, for analytics, and (if not signed in) for advertising. By using LibraryThing you acknowledge that you have read and understand our Terms of Service and Privacy Policy. Your use of the site and services is subject to these policies and terms.
Hide this

Results from Google Books

Click on a thumbnail to go to Google Books.

La scienza sperimentale by Bacone Ruggero
Loading...

La scienza sperimentale

by Bacone Ruggero

MembersReviewsPopularityAverage ratingConversations
8None1,582,005NoneNone

None.

None
Loading...

Sign up for LibraryThing to find out whether you'll like this book.

No current Talk conversations about this book.

No reviews
no reviews | add a review
You must log in to edit Common Knowledge data.
For more help see the Common Knowledge help page.
Series (with order)
Canonical title
Original title
Alternative titles
Original publication date
People/Characters
Important places
Important events
Related movies
Awards and honors
Epigraph
Dedication
First words
Quotations
Last words
Disambiguation notice
Publisher's editors
Blurbers
Publisher series
Original language
Canonical DDC/MDS

References to this work on external resources.

Wikipedia in English

None

No library descriptions found.

Book description
Scontroso e amante del paradosso, talora singolare e quasi contraddittorio negli atteggiamenti, polemico e pungente nel giudizio sui contemporanei, spesso chiamati per nome e cognome, ma senza animosità e cattiverie: fu aristotelico prima di tanti altri, quando il pensiero di Aristotele ancora faticava a entrare nelle scuole, ma avverso all’accettazione indiscussa dello Stagirita.
Ruggero Bacone nacque in Inghilterra intorno al 1210 o 1214; studiò a Oxford e poi a Parigi, a Parigi e a Oxford fu maestro delle arti (filosofia) e di teologia. In età matura (1257) decise di farsi francescano. E fu un soggetto difficile per l’Ordine, in varie occasioni. Un momento felice nella vita ebbe in occasione del breve pontificato di Clemente IV (1265-1268) uomo a lui amico, al cui comune interesse per la scienza ed il rinnovamento umano rispose componendo i lavori suoi più significativi. l’Opera maggiore l’Opera minore l Opera terza.
Dall’ambiente di Oxford, illustrato da Roberto Grossatesta, Bacone trasse l’amore per il sapere preciso e attestato, per le matematiche e la «scienza sperimentale ». Gli studiosi si domandarono se il padre dello sperimentalismo fosse l’altro e ben più noto Francesco Bacone, o non lo fosse già stato questo nostro Ruggero, con oltre tre secoli di anticipo. Ma l’appello alI esperienza del francescano, per. quanto di nuovo e scioccante anche per i suoi tempi potesse contenere, non è comparabile alla disciplina metodologica dei moderni. Bacone resta tuttavia una delle voci più significative del Medioevo che lotta contro la parte meno nobile di se medesimo: contro gli autoritari incompetenti e sciocchi, contro gli imbroglioni e i visionari, contro l’Anticristo che si annuncia nell’ignoranza e nell’uso del sapere distorto. Quella di Ruggero Bacone è l’utopia d’una rigenerazione affidata all’etica del conoscere e alla virtù intellettuale della sapienza.
Francesco Bottin, ordinario di Storia della filosofia medioevale all’Università di Padova, ha reso qui, con chiarezza di linguaggio e vasto corredo di annotazioni, la Lettera di Bacone al Pontefice, quasi manifesto del suo programma, la Scienza sperimentale la più significativa sezione della sua immensa enciclopedia, ed infine l’opuscolo che lo ha reso famoso tra gli alchimisti del Seicento e del Settecento, I segreti dell’arte e della natura.
(piopas)
Haiku summary

Quick Links

Popular covers

Rating

Average: No ratings.

Is this you?

Become a LibraryThing Author.

 

About | Contact | Privacy/Terms | Help/FAQs | Blog | Store | APIs | TinyCat | Legacy Libraries | Early Reviewers | Common Knowledge | 141,570,706 books! | Top bar: Always visible